Troppo tardi per cappuccino e cornetto. Troppo presto per un piatto di tortelli. Eppure quel languorino non vuole proprio saperne di farti aspettare un orario decente per pranzare. Quindi? Quindi Brunch. La non colazione e il non pranzo che mette d’accordo orario, appetito più o meno manifesto e quella voglia di mangiare qualcosa di diverso. Quindi dove si va?

Dubliner’s Irish Pub – Via San Siro 24Piacenza

13308212_1209126425794197_4421856548278968094_o

Dove non si sbaglia. Il brunch è ricercato, originale e vario: caffè, the, panini e piati unici.  E ovviamente birra. Un posto dove ci si senta a casa.
Bitter Gastropub – Via Camicia 19, Piacenza
11665775_682064908603878_9005299543332228652_n

In via Camicia 19 si fa il Bitter Brunch con bagel, burger, sandwich, muffin, plumcake, torte dolci e salate. Dalle 11 alle 15 si aprono le danze con buffet salato e dolce accompagnati da succo, caffè o the. In più una ricca selezione di piatti tipici per i più affamati. Avete fame? Vi passerà.

Ginger Bakery – Via San Siro 20, Piacenza  

13934578_312432935757367_7914164029876224993_n

Dalle 10 alle 14 il brunch si veste di Ginger. Caffè, fetta di torta e a scelta pancake con sciroppo d’acero e frutti di bosco, Yogurt bianco con frutta fresca e cereali, Uova all’occhio di bue con bacon croccante e pane tostato o scrumble eggs (uova, salsiccia e fagioli). Il tutto per 10 euro. Non avete ancora provato la Red Velvet di Ginger Bakery? Pazzi!