Ripartiranno venerdì 10 febbraio (fino al 14 aprile) gli incontri dedicati all’arte del knitting tenuti dall’associazione “Le mani delle donne”.

C’è qualcosa di alchemico in una serie di nodi e intrecci che diventano un maglione. Una magia in un filo di lana che si trasforma in un paio di guanti. Un’arte misteriosa in due “bastoncini di ferro” che creano calze, guanti, coperte, cuffie e tutto quello che la fantasia riesce a immaginare. Un’arte persa, ma che oggi torna a farsi strada tra “Le mani delle donne”. Si chiama proprio così l’associazione con cui il Centro Commerciale Gotico ha organizzato una serie di incontri per imparare l’antica arte del lavorare a maglia, uncinetto, ricamo, forcella e tanto altro. Un vero e proprio Knitting Meetting per imparare quelli che un tempo si definivano “lavori femminili”.

Un’associazione di donne per le donne

Nata nel 1994, in questi anni “Le mani delle donne” ha lavorato per togliere la polvere da un’arte che le nostre nonne conoscevano bene e che tra i giovani e giovanissimi sta tornando ad essere amata. L’associazione piacentina, in questi anni, ha vestito i colonnotti di piazza Cavalli e decorato i lampioni e le ruote delle biciclette con colorate creazioni in lana. Le donne dell’associazione hanno intrecciato i colori della pace per la bandiera esposta dalle finestre del Comune nel 2014, cucito le Pigotte dell’Unicef e creato un Giglio Farnesiano esposto a Palazzo Farnese. I loro attacchi urbani sono i più colorati del mondo.

«Quando è nata l’associazione non contava più di una decina di membri, oggi siamo quasi in 60 iscritte», racconta la presidente Marcella Mirti «Alla base c’è la voglia di stare insieme e trasmettere e ricevere insegnamenti. Lo scopo della nostra associazione, infatti, è solo quello di far circolare saperi. Io insegno quello che so a te e imparo da te quello che sai tu. Tecniche di maglia, ricamo, cucito. Tutto quello che per noi bambine era un obbligo e che ora è un piacere per tantissime giovani che si sono avvinate alla nostra associazione nei laboratori che abbiamo tenuto con Spazio 4. È uno scambio di conoscenze. Intanto che chiacchieriamo nel nostro giorno di incontro qui alla Circoscrizione 2, “facciamo andare le mani” e quando qualcuno ha un problema con il suo lavoro può contare su un coniglio. I corsi sono nati un po’ per gioco e ora abbiamo un grande seguito. Arrivano ragazze di 20 o 30 anni che vogliono imparare a fare la maglia e il loro entusiasmo è contagioso».

Knittinng mania al centro commerciale Gotico

L’appuntamento con l’arte del knitting è per tutti i venerdì da 10 febbraio al 14 aprile al Centro Commerciale Gotico. Le lezioni nella piazza del Gusto dalle 16 alle 18.

Sette lezioni in cui insegnanti dell’associazione riveleranno i segreti del fare con le proprie mani. Il corso è a numero chiuso (massimo 30 partecipanti). L’iscrizione al corso, composto da 7 lezioni, è di 10 euro.

I fondi raccolti saranno devoluti all’associazione Casa della Carità di Piacenza.

A tutte le partecipanti verrà offerta una dolce merenda a cura del centro commerciale Gotico. Iscriversi è semplicissimo: basterà presentarsi al centro o chiamare la direzione.

Cosa aspettate? Andare a recuperare vecchi gomitoli, uncinetti e ferri da maglia rintanati in fondo all’armadio, la prossima sciarpa che indosserete sarà fatta da voi.

Per partecipare agli incontri ci si deve iscriversi all’Ufficio Direzione. I posti sono limitati.
Il costo è di €10 (per tutti gli incontri).
Per maggiori informazioni telefonare al numero 0523 606851; da lunedì a sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.